Il fondo

Come nasce

L'accordo tra fratel Arturo Paoli e la Fondazione Banca del Monte di Lucca, nella persona dell'avv. Alberto Del Carlo (conosciuto fin dai tempi dell'Azione Cattolica), nasce dal contributo di idee e dalla collaborazione di alcuni amici, tra i quali Luciano Fava e gli storici Pier Giorgio Camaiani e Bruna Bocchini Camaiani.
Come nasce

La dichiarazione di Arturo Paoli
Su suggerimento di alcuni amici ho accettato l’idea che si costituisca presso la [Fondazione della] Banca del Monte di Lucca un fondo apposito di volumi e di documenti che mi riguardano. La [Fondazione della] Banca ha dato la sua disponibilità a garantire la conservazione, la catalogazione, l’accesso e la possibilità di consultazione di tale materiale agli studiosi e agli amici che volessero prenderne visione, salve le norme che riguardano la privacy e la tutela archivistica in materia.
Desidero pertanto che tale materiale sia garantito da chi ha esperienza e competenza in materia e in particolare ho pensato a Bruna Bocchini e a Pier Giorgio Camaiani, che possono assicurare la correttezza archivistica e scientifica e che ne assumeranno la diretta responsabilità. Invito pertanto tutti gli amici che possiedono materiali, lettere, documenti e anche volumi, soprattutto se rari perché editi da tempo, a donarli o a permettere la fotocopia di tale materiale presso questo fondo che è in via di costituzione.
Con amicizia e gratitudine per questo gesto di affetto
 Firma Arturo Paoli 

Pistoia, 9 novembre 2005



La risposta del Presidente della Fondazione BML Alberto Del Carlo
Il materiale sarà conservato dalla Fondazione con la diligenza del buon padre di famiglia. La Fondazione garantirà l’accesso ad esso e la consultazione di esso agli amici di Arturo Paoli, agli studiosi ed a tutti gli interessati ai suoi insegnamenti ed alla sua testimonianza.
     
Avv. Alberto Del Carlo
Presidente Fondazione Banca del Monte di Lucca

Lucca, 1° agosto 2007